La parentesi della vita. La prospettiva di Luis Mochón Sensei

Recentemente è stato pubblicato un interessante contributo sulla condizione che stiamo vivendo a livello globale a firma di Luis Mochón. Di seguito riportiamo la traduzione in Italiano, con la convinzione che siano riflessioni utili a tutti, a prescindere dall’essere uomini e donne che praticano o non praticano una disciplina marziale. Luis Mochón, V Dan Aikikai, […]

Il bastone e la carota: i kumi jo e i kata dei ventordici

L’utilizzo del bastone come arma ha una storia vecchia come il mondo. Il bastone è di fatto lo strumento più economico e facilmente reperibile -molto più di una lama- e non stupisce quindi che sia parte della formazione di diverse discipline marziali. Nel vasto programma dell’Aikijo, i combattimenti simulati -i kumi jo (組み杖)- forniscono una […]

La spada della discordia. I kumitachi e l’integrazione tra Aikiken e Kashima Shinto Ryu.

Nel definire l’Aikido, spesso si usa dire che si tratta di un’Arte Marziale in cui non esiste competizione. Se con questa definizione si intende l’assenza di gare, combattimenti inquadrati da un regolamento e di campionati in cui alla fine c’è un atleta che vince e uno che perde, come nelle declinazioni sportive di Judo, Karate, […]

Dalla stranezza degli henka alla novità degli shinka… Auguri di Buon Natale!

Siamo arrivati al Natale e alla fine di questo 2020. Un Natale che molti definiscono “diverso”, in un anno così “strano”. In giapponese, “strano” si traduce generalmente con 変 (henna). Un termine che per chi pratica Aikido è familiare. Gli henka (o meglio, gli henka waza 変化技), sono delle “variazioni sul tema”. Una volta noto e consolidato il […]

From the strangeness of the henka to the novelty of the shinka… Merry Christmas!

So this is Christmas… And we got at the end of this 2020. A Christmas that many say is “different”, in such a “strange” year. In Japanese, “strange” is generally translated as 変 (henna). A term that is broadly familiar to those who practice Aikido. Henka (or rather, the henka waza 変 化 技), are […]

Se il CIO dà il benservito al Karate…

In questi giorni il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso che dalle Olimpiadi del 2024, il Karate lascerà il posto per la nuova entrante break-dance. La notizia può servire da stimolo per una riflessione, tanto più se fatta dalla prospettiva di chi pratica un’Arte Marziale priva di competizioni e gare come l’Aikido. La parabola olimpica del […]

La rivoluzione del kaiten – 回転

Un semplice termine che descrive un movimento del corpo, può essere letto a differenti livelli? Quando si parla di kaiten, qualsiasi praticante che sia stato per più di un mese su un tatami, associa immediatamente il tai sabaki, il movimento del corpo di rotazione sul proprio asse e di cambio di direzione. E’ tutto qua? Nella […]

Dall’immunità alla comunità. Piccoli spunti di futuro per le Arti Marziali (e non solo).

In questi giorni in cui gran parte di Europa torna a sperimentare condizioni di confinamento e di incertezza, mi sono tornate alla mente due letture che, nei prossimi mesi di attività forzatamente ridotta, consiglio vivamente di fare. Roberto Repole, ne “Il dono”, offre delle riflessioni sulla natura e sulle implicazioni del donare e del ricevere. […]