“Il cielo, lasciamolo ai passeri. E noi…”

“…Stiamo con i piedi per terra”. Correva l’anno 1990 e con questa frase Vasco Rossi apriva il suo concerto a Milano. Nella pratica dell’Aikido si incontrano, semplificando molto, due opposte prospettive. Da un lato chi vive la disciplina da un punto di vista strettamente materiale. Interessano le tecniche, si ricerca l’efficacia, gli allenamenti inseguono la […]

“Let us leave the sky to the sparrows and let’s…”

“…stay grounded” . It was the year 1990 and with this sentence, a famous Italian singer, Vasco Rossi opened his concert in Milan. In the practice of Aikido, we often meet two dual perspectives. On the one hand, those who experience discipline from a strictly material point of view. Techniques are investigated, effectiveness is sought, […]

Le parole della libertà: la vita

Può una disciplina aiutare a indagare meglio il fenomeno che chiamiamo “vita”? E se sì, come? Di fronte alla vita, siamo sopraffatti dai nostri limiti. Tutti abbiamo una diretta esperienza di essa, perché tutti ne siamo attraversati e da essa siamo circondati. Definirla in modo compiuto o schematizzarla in maniera tale da poterla a nostra […]

Le parole della libertà: la verità

Ha senso interrogarsi, ancora, sulla verità?In che misura una pratica di una disciplina può supportare o meno questa ricerca? Sul tema della verità l’essere umano ha investito tante risorse e molto si è detto. Basti pensare allo studio della filosofia ma anche delle varie scienze per avere un caleidoscopio di prospettive, ciascuna di esse in […]

Le parole della libertà: la strada

Per chi pratica Arti Marziali, il concetto di dō, 道, è familiare. Si pratica Judo, Aikido, Karatedo, Kendo; in generale ci si riferisce al Budo, al codice etico del Bushido; ci si ritrova insieme nel Dojo. C’è una strada, insomma. Un percorso che ha delle caratteristiche formali, relazionali, culturali, ambientali. E, come tutte le strade, […]

Distinguere per unire

Nel 1932, Jacques Maritain pubblicava “Distinguere per unire: i gradi del sapere” (Distinguer pour unir: ou Les degrés du savoir). In quest’opera, il filosofo francese poneva il principio di analogia come fondamento del suo metodo. Tanto più si approfondisce l’analogia, quanto più si delineano le differenze, in quello che è lo schema interpretativo di quello […]